PDF Stampa E-mail

Bike GPS – non aspettare!


Chi sta già pensando al suo prossimo tour in mountain bike o con la bici da corsa utilizzando l'avveniristico GPS System, dovrebbe prendere al volo questa offerta senza alcuna esitazione. La tecnologia a disposizione è così ben testata che la navigazione nel territorio è facile, comoda, divertente e sicura. Il fondatore di Bike GPS, Uli Stanciu, spiega in questo intervento i vantaggi della navigazione GPS e ne illustra le ulteriori possibilità per il futuro.

Perchè proprio adesso conviene affidarsi alle tecnologie di navigazione GPS?

Con il GPS ogni bike tour sarà una nuova esperienza e le preoccupazioni che prima ti hanno talvolta accompagnato: ”Dove sono? Dove devo andare?” sono ora cancellate. Questo grazie al fatto che Bike GPS ha più di 40.000 chilometri di tour in altissima qualità - soprattutto nelle alpi - in modo tale che ogni biker, specie l'appassionato delle lunghe transalp, sicuramente trova il suo percorso preferito. Grazie anche al nuovo Tour Planner di Bike GPS la scelta di un tour diventa un gioco da ragazzi; il nuovo formato RichTrack da noi offerto ha davvero tutte le informazioni necessarie (traccia GPS, waypoints, profilo altimetrico e roadbook) contenute in un unico file e ciò rende l'utilizzazione da parte del cliente molto semplice e sicura. La versione base, completamente gratuita, del software RichTrack Factory offre la possibilità affascinante di vedere i percorsi su immagini satellitari sia nel profilo altimetrico sia nel roadbook e di caricarli facilmente sullo strumento GPS. Finalmente adesso gli strumenti GPS sono molto affidabili e ben testati, anche se ciò non vuol dire che Bike GPS smette di lavorare affinchè si perfezioni sempre di più la loro tecnologia e il loro sviluppo... Di questo ce ne occupiamo certamente!

Quale strumento serve ad un neofita di GPS che intende definire e trovare il suo percorso comodamente e senza problemi? Quale sarebbe il "pacchetto" migliore per i principianti e quanto si va a spendere?

Ovviamente avere lo strumento GPS è alla base di tutto. Uno buono costa fra i 200 e i 400 euro. Per chi può farlo, la cosa più economica è acquistare i tour Bike GPS Mobile da utilizzare caricandoli sul proprio cellulare dotato di ricevitore GPS. Chi possiede appunto questo tipo di cellulare paga solo 35 euro per acquistare il nostro software. Ma per visionare, rielaborare, amministrare i dati sul pc a casa e per caricarli sullo strumento gps serve anche un software offerto da Bike GPS. Nella sua versione base è gratuito. Sono in fase di ultimazione e presto saranno disponibili delle versioni Top dell'innovativo programma RichTrack Factory di Bike GPS, a prezzi compresi fra i 20 e i 40 euro.

Una volta che si possiedono strumenti e programmi richiesti per la navigazione GPS, gli altri costi saranno solo per acquistare le mappe elettroniche della RichTrack Factory. Queste possono costare fra i 25 e 300 euro a seconda del territorio che interessa e della grandezza della mappa richiesta. Su questo aspetto in particolare però vedo in futuro nuove possibilità: per fare un solo esempio, già ora nel web MapServer ogni utente può liberamente vedere qualunque mappa presente in internet...
 

image_gps_beratung_14

Con che precisione e affidabilità lavorano questi strumenti GPS che sono attualmente usati dai bikers e da altri sportivi dell'outdoor? Ci sono paesi o zone che hanno una cattiva ricezione del segnale satellitare?

La miglior ricezione (la precisione navigatore è 3-5 metri) ce l'hanno gli strumenti con un SIRFstar ricevente III. Questi funzionano bene anche con brutto tempo. Ovviamente situazioni dove si trova un segnale debole ci possono sempre capitare, come nelle strette gole o nelle gallerie. Ma normalmente per questi motivi non ci si perde certo.

Mi spieghi il vantaggio decisivo della navigazione GPS rispetto a quella con utilizzo di semplici mappe stampate o con il roadbook?

Sai sempre esattamente dove sei: questo è il vantaggio decisivo! Su una mappa stampata questo non si può mai sapere con assoluta certezza. Sul display dello strumento GPS si vede una cartina con tutte le varie informazioni, poi si vede la traccia direzionale programmata dai waypoint (che è il nostro tour) come una linea colorata e poi si vede se stessi come una freccia nera. Noi dobbiamo solo vedere che la freccia sia sempre sulla linea. Questo è tutto. Niente più soste per prendere la mappa, orientarsi e capire la direzione giusta... Sbagliare strada con un GPS è quasi impossibile.

E per te personalmente quale è il fascino della navigazione GPS?

Beh sai... Per me significa godersi completamente il tour, la bellezza del paesaggio e il divertimento in bici senza mai dovermi preoccupare di perdere la traccia giusta.

Da quanto tempo lavori utilizzando il GPS? Raccontaci bene su questo argomento.

Il mio primo GPS, un Garmin GPS III, l'ho comprato nel 1997. A quei tempi la ricezione del segnale era peggiore di oggi, non c’erano le mappe topografiche e neanche esisteva la possibilità di consultare percorsi o tour già preparati e definiti. Però mi ha subito convinto il sistema; ho riconosciuto la potenzialità per il futuro e deciso di creare la ditta Bike GPS. Oggi con il nostro portale di tour acquistabili e scaricabili online offriamo un servizio completo che stiamo sviluppando sempre di più.

Se potessi fare una previsione, come pensi che sarà la navigazione GPS fra 10 anni?

Come c'è stato il boom del navigatore satellitare per le autovetture così succederà anche per la navigazione nel settore outdoor in generale, compresa ovviamente la bicicletta: ci sarà lo stesso successo e gli strumenti diventeranno diffusissimi. Questo renderà il nostro sport più sicuro e comodo ma senza fargli perdere la parte affascinante di avventura. Noi di Bike GPS stiamo lavorando affinchè in futuro anche il roadbook del tour sia indicato sul display – magari con un countdown distanziale che mostra l’avvicinamento di un waypoint e con una altra freccia per i dati sui paesi e sulla direzione che si sovrappone alla linea della mappa. Il divertimento della navigazione sarà sicuramente ancora maggiore.

Sicuramente la navigazione con il cellulare avrà successo perché quasi tutti hanno un cellulare; ogni due anni in Germania i vari provider te ne danno uno nuovo quasi regalato. Così molto presto l’utente potrà scaricare i suoi percorsi direttamente sul suo cellulare anche stando all'aperto, tra l'altro usufruendo di tanti servizi in più; per esempio informazioni sugli orari dei treni, degli autobus pubblici, sugli hotel e i ristoranti... Lo slogan per il futuro è: "location-based-service“. C'è da aggiungere che tutto il discorso sulla sicurezza è molto importante per gli sportivi appassionati della montagna. In caso di situazioni di pericolo o di emergenza con il GPS Tracking si può essere localizzati e rintracciati dal proprio partner o da un amico, sempre che a far questo esso sia da voi autorizzato. In casi come questi l'arrivo dell'elicottero avviene più rapidamente e con assoluta precisione, cosa che a volte può essere decisiva nel far rimanere un incidente tale senza piuttosto trasformarlo in tragedia... A livello di sicurezza è un discorso molto simile all'airbag della macchina: tutti lo vogliono installato anche se poi nessuno spera di utilizzarlo mai!

 

Suggerimento per utilizzatori esperti:
Con il nuovo Tour Planner di Bike GPS la scelta di un tour diventa un gioco da ragazzi. Vi offriamo il nuovo file formato RichTrack che riassume tutte le informazioni- GPS Track, waypoints, profilo altimetrico e roadbook – in un file reso molto più facile da utilizzare da parte del cliente. (Uli Stanciu, fondatore di Bike GPS)

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner