PDF Stampa E-mail

Bike GPS RichTrack Factory

Versione di base

RichTrack: è questa la parola magica per la nuova navigazione outdoor, comoda e senza problemi. Con questa innovazione di Bike GPS riuscirete a comprimere tutti i dati di navigazione in un unico file GPS: tracce, waypoint, dati dei tour, altimetria e un preciso roadbook. In futuro verranno addirittura aggiunte cartine, foto e indirizzi, tanto che l’utilizzo di tutti questi dati sarà un gioco facile facile.

 

image_gps_beratung_15

 

Per poter utilizzare sul vostro pc le ampie informazioni prese da Bike GPS RichTrack avete bisogno di un particolare software: il Bike GPS Rich Track Factory. Già la versione di base (gratuita) di questo strumento vi permetterà di vedere sullo schermo tramite immagini satellitari di come il vostro tour si stia svolgendo, di studiare l’altimetria e il roadbook e di stampare tutti i dati dei tour. E non finisce qui…

 

Opzioni di visualizzazione delle immagini satellitari

La versione gratuita di base del Bike GPS RichTrack Factory è provvista di immagini satellitari di tutta Europa con una definizione a 200 metri (ad ogni pixel corrispondono 200 metri di vero percorso). Ciò ha il decisivo vantaggio, nei confronti del vecchio uploader, di permettervi di visionare immediatamente tutti i vostri tour Bike GPS RichTrack sulla cartina panoramica e studiarne lo svolgimento. Tutte le icone nella lista del menu sopra l’immagine satellitare indicano la loro funzione semplicemente andandoci sopra con il cursore del mouse.

 

Potrete guardarvi l’immagine satellitare in sei differenti misure cliccando con i tasti dello zoom “aumentare o diminuire la scala” a sinistra in alto. Con la funzione “cartina panoramica” saprete sempre dove vi trovate in quel preciso momento. La solita icona a forma di lente di ingrandimento permette tramite il mouse di sorvolare la regione selezionata con uno zoom maggiore. Nel “modo funzione mano” potrete spostare l’immagine satellitare in tutte le direzioni. Con il “modo zoom” marcherete nell’immagine satellitare, tramite l’utilizzo del tasto sinistro del mouse, il territorio che desiderate venga mostrato.

 

Con il righello potrete misurare le distanze. In più, cliccando prima sul punto di inizio e poi su quello di fine del tragitto da misurare, potrete leggere il risultato in basso a destra. Si possono fare anche più cliccate una dopo l’altra, per poter misurare tragitti che non sono lineari. Verrà data sempre la somma di tutti i clic.

 

Potrete semplificare la gestione delle immagini satellitari: tenendo il tasto destro del mouse premuto potrete spostare velocemente la cartine e zoomarla con la rotellina del mouse – girando in avanti ingrandirete l’immagine, girandola indietro invece la rimpicciolirete.

 

Il manager RichTrack  - la vostra base centrale per tutte le funzioni

L’apertura di una RichTrack è molto semplice: facendo doppio clic su uno dei file RichTrack acquistati con Bike GPS, il file RichTrack si apre automaticamente e il tour appare nella base centrale con tutte le funzioni, chiamata Manager RichTrack.

 

Contemporaneamente potrete visionare i vostri tour come linee rosse su un’immagine satellitare. La particolarità è che cliccando sulla linea rossa riconoscerete subito la direzione di marcia; i waypoint sono rappresentati infatti nel Bike GPS RichTrack come dei piccoli triangoli che mostrano la direzione di marcia. Un nuovo clic vicino alla linea rossa farà sparire i triangoli.

 

Naturalmente potrete aprire il Track Manager anche cliccando nella lista del menu sull’icona a destra in alto: oppure usando il comando con i tasti “Strg + T“.

 

Una volta che il RichTrack Manager si sarà aperto potrete caricare nel sistema uno o più file RichTrack semplicemente con un altro clic sulla parola “aprire” a destra in alto. Adesso disporrete per ogni RichTrack marcato e sottolineato in blu di tutte le funzioni di cui avrete bisogno per la preparazione del tour e che potrete trovare sulle icone nella colonna a destra del manager RichTrack. Il GPS RichTrack Manager vi offre le seguenti opzioni:

 

Mostra e stampa dell’altimetria

Cliccando sull’icona “altimetria” potrete visionare il profilo altimetrico dei tour selezionati e quindi stamparli. Dalle altimetrie RichTrack si possono distinguere le diverse caratteristiche del percorso (asfalto, sterrato, sentiero di bosco, ecc.) che vengono evidenziate da colori diversi. A sinistra in alto troverete, nella lista delle informazioni, il significato dei colori, il percorso completo di un particolare tratto e la suddivisione in percentuale delle caratteristiche del percorso.

 

Qui si trovano i vari dati dei tour con le distanze totali, il dislivello in salita e in discesa, la quota altimetrica più bassa e quella più alta. Il programma inoltre vi offrirà diverse opzioni su come rappresentare il percorso. Scrollando con il mouse potrete ingrandire o rimpicciolire il profilo.
Con l’introduzione del fattore “rendering altimetrico” potrete a vostra scelta rendere il profilo più in salita o più pianeggiante; in ogni caso l’impostazione di base 10,0 corrisponde all’immagine standard utilizzata da Bike GPS.


Una magnifica nuova funzione: marcando alcuni segmenti di tragitto - ad esempio di una salita o di una discesa nella lista delle informazioni, (passate sopra il profilo altimetrico con il tasto sinistro del mouse premuto) - scoprirete cose nuove sul vostro tour. Lunghezza e dislivello in metri sia in salita che in discesa, direzione del segmento marcato, dati sulla pendenza media in salita e in discesa. La lunghezza del sentiero, l`altimetria e le sue caratteristiche verranno quindi specificate nel tratto evidenziato. Contemporaneamente apparirà sull’immagine satellitare, evidenziato in rosso, il tratto messo in rilievo nell’altimetria.

Mostrare e stampare il roadbook


Cliccando sull’icona Roadbook nel manager RichTrack potrete far apparire il roadbook della rotta che avete evidenziato. Esso contiene informazioni coincise e precise per ogni waypoint: il numero progressivo, il simbolo a freccia, le indicazioni di luogo e di direzione per ogni punto, la lontananza dal punto di partenza, la distanza dal waypoint successivo, l’altezza, la salita media e quella massima. Inoltre riceverete delle tabelle di percorrenza, dove leggerete in quanto tempo si raggiunge un determinato waypoint e con quale velocità media. Se lo desiderate, potrete pure stampare il roadbook. E’ consigliato stamparlo in formato A4 orizzontale.


Opzioni di visualizzazione nel Track Manager

Il Track manager vi offre anche funzioni supplementari che, come le RichTrack Bike GPS, possono essere visualizzati nell’immagine satellitare. Con l’icona “RichTrak accesa“ o “RichTrack spenta” potrete evidenziare o meno la rotta marcata nell’immagine satellitare. In questo modo i relativi waypoint si possono visionare o no, a seconda che ci sia la funzione “waypoint accesi” o “waypoint spenti”. Cliccando sull’icona “colore” si apre un menu di selezione nel quale potrete avvalervi di colori diversi per marcare le diverse rotte. Nella “lista” infine sono riportati tutti i waypoint con numero identificativo progressivo, esatte coordinate GPS, altezza e distanza dal punto di partenza.

Lavorare con il Waypoint Manager

Potrete aprire Waypoint Manager tramite la voce di menu “amministrare il waypoint GPS” o con la combinazione di tasti “Strg W”. Il waypoint Manager offre alcune possibilità supplementari: potrete ad esempio rendere invisibili oppure anche cancellare uno ad uno i waypoint evidenziati.

 

Differenza tra trackpoint e waypoint:


Considerati da un punto di vista tecnico i trackpoint e i waypoint sono la stessa cosa: ovvero la definizione di una coordinata. Un percorso viene marcato, mettendo i trackpoint uno dietro l’altro come una “traccia briciola”: in questo modo nasce la definizione di percorso.
I punti waypoint invece sono inseriti in un file RichTrack con nomi, numeri o descrizioni, che contengono delle informazioni importanti, ad esempio una diramazione principale, l’altezza di un valico alpino oppure anche un punto ristoro. I waypoint non servono alla marcatura del tragitto.

Come caricare i file RichTrack Bike GPS sul vostro strumento GPS


Il RichTRack Factory funge anche da caricatore dei vostri tour RichTrack Bike GPS sullo strumento GPS Garmin o sul cellulare con Bike GPS Mobile. Qui verrà ora spiegato dettagliatamente come trasferire le tracce e i waypoint sul vostro lettore GPS senza perdere nessuna informazione:

Uploader di tracce sui nuovissimi strumenti Garmin con 20 sottomemorie da 10.000 trackpoint – Serie Colorado, Oregon, Edge.

Evidenziate con un clic il tour o la tappa per l’upload. Questi verranno visionati sullo sfondo in blu. Accertatevi nel manager RichTrack in basso di quanti trackpoint sia composto il tour o la tappa che avete selezionato.

Con meno di 10.000 trackpoint collegate il vostro strumento GPS con cavo USB al vostro computer e cliccate sull’icona “GPS-UPLOAD”. La traiettoria verrà automaticamente memorizzata in una memoria libera del vostro apparecchio GPS.

Con piu di 10.000 trackpoint, dovrete prima preparare il tour per poi scaricarlo sul vostro strumento. Grazie all’alta precisione delle RichTrack Bike GPS perfezionate in immagini aeree ad alta definizione, per una Transalp si possono mettere insieme fino a 50.000 punti: questo non è comunque un problema con il nuovo GPS Bike RichTrack Factory: evidenziate la rotta in Track Manager e poi cliccate sull’icona “suddividere”. Nella finestra di selezione immettete “10.000” e cliccate su “OK”. Riceverete immediatamente cinque RichTrack ognuno di 10.000 punti e uno più corto con meno punti. Appariranno ulteriori punti poiché c’è il punto di unione col segmento successivo, così che non ci siano lacune nella visualizzazione sul vostro GPS. Caricate quindi tutti i segmenti uno dopo l’altro nella memoria libera del vostro strumento, cliccando sull’icona “GPS upload”.

Upload di tracce su strumenti Garmin più vecchi con 10.000 punti nella memoria principale e 20 sottomemorie con 500 trackpoint, GPSmap 60 CSx, eTrex Vista HCx, ecc.
Evidenziate con un clic il tour o la tappa per l’upload.  Questi verranno ora visionati nella barra blu.  Accertatevi di quanti trackpoint possa mostrare il Bike GPS RichTrack. In basso, nella finestra Track Manager verrà mostrato il numero.

 

Con meno di 500 trackpoint collegate il vostro strumento GPS tramite un cavo USB al vostro computer e cliccate sull’icona “GPS Upload”. La rotta verrà automaticamente salvata in una sottomemoria libera del vostro apparecchio.

Con più di 500 trackpoint (ad esempio con 3.700) per prima cosa dovrete preparare la rotta per l’upload sul vostro strumento. Evidenziate la rotta in Track Manager e cliccate sull’icona “suddividere”. Nella finestra di selezione immettete “500” e cliccate su “OK”. Riceverete sette diversi Track da 500 punti e uno da 207 trackpoint (il punto di congiunzione apparirà due volte appositamente per evitare di lasciare “buchi” nella successiva visualizzazione sullo strumento GPS. Il sistema scriverà le rotte a pezzi come segue: 500, 500-999, 999-1498 ... 3494-3700). Caricate quindi i segmenti uno dopo l’altro nelle sette sottomemorie libere del vostro strumento GPS.


Qualora il vostro RichTrack avesse più di 10.000 punti, allora evidenziate la rotta come l’avete ricevuta nel Track Manager, cliccate sull’icona“ridurre”, immettete “9.980” e ciccate su “oK”. Quindi cliccate su “suddividere” e immettete “500” – in automatico il software dividerà la vostra rotta in 20 Tracks di 500 punti ciascuna. Per ridurre le rotte esiste una regola ferrea: per una navigazione sicura e affidabile ci devono essere almeno 20 punti al chilometro.

 

Se desiderate caricare il RichTrach nella memoria principale del vostro VISTA o 60 CSX, che si avvale di una capacità di 10.000 trackpoint, allora dovrete rinominarlo su Windows Explorer in “active log” prima di aprire il tour.

Problematiche con nomi di tappe troppo lunghi


Strumenti GPS piuttosto vecchi come il Garmin GPSmap 60CSx possono visualizzare solamente fino a 13 posizioni di nomi di rotte. In questo caso possono sorgere dei problemi con denominazioni di tour più lunghi. Un esempio concreto: in tutte e due le tappe Jeantex Bike Transalp “JBT-2009 05 St.Catarina-Sarnthein“ e „JBT-2009 06 Sarnthein-Kaltern“ i pacchetti da 500 punti vengono rinominati dopo la divisione  nel seguente modo: 01-JBT-2009 05 St.Catarina-Sarnthein“ ecc. Il primo pacchetto da 500 punti della tappa successiva si chiama adesso: „01-JBT-2009 06 Sarnthein-Kaltern“. Sul GPSmap 60CSx si chiamerebbero dopo l’upload entrambi: 01-JBT-2009 0“ e si riscriverebbero uno sopra l’altro. Il trucco: rinominate i file rtx. sul vostro pc prima di aprirli nel Bike GPS Rich Track Factory, ad esempio solo in “Transalp”. Quindi il software in automatico nominerà i segmenti elencati in “01Transalp”, “02Transalp”, ecc.

Utilizzo ottimale della memoria con combinazioni e suddivisioni

Utilizzate la capacità della vostra memoria in maniera ottimale, “combinando” e “suddividendo” i download dei vostri tour. Un esempio concreto a tal riguardo: state organizzando una transalp di sette tappe, ognuna con 7.000 trackpoint quindi con un totale di 49.000 punti. Il vostro strumento GPS però dispone solamente di 20 sottomemorie ognuna con 500 punti. Procedete nel seguente modo:


caricate tutte le sette tappe nel Track Manager, evidenziatele tutte e sette con un clic del mouse e premete il tasto di cambio. Cliccate quindi il bottone “combinare”. Adesso vi troverete una rotta di 49.000 punti che nel Track Manager si chiama “combinata”.

 

Terzo passaggio: cliccate sull’icona “ridurre”, immettete nella finestra di selezione “500” e cliccate “OK” (il sistema scrive le rotte a segmenti in questo modo: -500, 500-999, 999-1498... 9481-9980 ). Adesso potrete sfruttare al meglio la vostra memoria dei tour con 20 segmenti di rotta ognuno di 500 punti.


10.000 trackpoint bastano per una transalp lunga 500 Km (20 punti per km) e con una navigazione precisa e senza alcun problema. Allo stesso tempo Bike GPS vi offre rotte nuove e molto belle ma di qualità molto più alta (circa 100 punti per km): lo scopo è di garantire un’altissima precisione nella visualizzazione delle immagini aeree e satellitari ad alta risoluzione.

Caricare i waypoint sullo strumento GPS


Grazie alla tecnologia innovativa Bike GPS
RichTrack il software carica subito sullo strumento GPS i waypoint nel momento del trasferimento dei tour. I waypoint saranno realmente coniugati con il Track in file .rtx che provengono dal portale dei tour Bike GPS e, dopo la registrazione, verranno visualizzati automaticamente sul display del vostro strumento GPS. Nel caso di una numerazione uguale di due o più pacchetti di waypoint il sistema assegna automaticamente i waypoint doppi o in numero maggiore in un indice, per poter ordinare i waypoint nella Track (traccia) corrispondente (il pacchetto del waypoint nel Track 1:  001, 002, 003 ... / il pacchetto del waypoint nel Track 2: 001 1, 002 1, 003 1 ... / nel Track 3: 001 2, 002 2, 003 2 ...)

Memorie limitate per waypoint su strumenti GPS piuttosto vecchi

Gli strumenti GPS di vecchia generazione dispongono di una memoria limitata con 500 waypoint. Per prepapare una lunga transalp di 7 giorni spesso questa capacità non è sufficiente.

Nel Track Manager appare la lista dei waypoint coniugati, cliccando sul piccolo “simbolo più” prima del nome della track. Evidenziando i singoli waypoint nella lista e cliccando sull’icona “allontanare”, questi singoli elementi possono essere cancellati. E’ difficile dare un consiglio su quale waypoint eliminare. Vi preghiamo comunque di stampare il roadbook con tutti i waypoint e di portarlo con voi in tour. Nella maggior parte dei casi il track è già sufficiente per una navigazione senza problemi.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner